Home » Se IBM e Sanmarco Informatica ci mettono un pizzico di “magia”: il nuovo ERP Jgalileo

Se IBM e Sanmarco Informatica ci mettono un pizzico di “magia”: il nuovo ERP Jgalileo

Sito: www.datamanager.it

Un gestionale di nuova generazione su misura per le imprese italiane e già pronto per l’estero

Si è tenuto lo scorso mercoledì l’evento di presentazione del nuovo ERP Jgalileo, gestionale che ha come target privilegiato le PMI, prodotto da Sanmarco Informatica in collaborazione con IBM. Dedicato al tema “Informatica e Magia” e con la partecipazione di Raul Cremona come special guest, l’incontro si è aperto con l’intervento di Renato Bardin, presidente di Sanmarco Informatica, che ha sottolineato i punti salienti del nuovo software.

Videointervista a Renato Bardin, presidente di Sanmarco Informatica

Quali saranno le linee di sviluppo di Sanmarco Informatica, che ha appena presentato il nuovo software Jgalileo?

«E’ una soluzione “su misura” per le imprese italiane, sviluppata in Italia in collaborazione con IBM e con una serie di soluzioni specifiche per le imprese della produzione su commessa. Abbiamo seguito quattro imperativi strategici: continuità per garantire gli investimenti dei clienti, innovazione tramite il meglio della tecnologia disponibile, sicurezza e protezione dei dati, e infine semplicità, sia nell’utilizzo che in termini di gestione dell’infrastruttura». Bardin ha inoltre sottolineato il connubio tra server Power IBM, su cui gira il software, e Jgalileo, con la metodologia innovativa del “Cloud on site” per erogare il servizio. Per Sanmarco, questo nuovo tipo di cloud è una “magia” dell’informatica, che unisce i vantaggi del cloud (rata mensile pay per use, scalabilità, esternalizzazione della gestione del sistema) con quelli dell’on site (nessun costo di connessione alla rete, dati sensibili presso l’azienda). «Tutto ciò è possibile grazie a PowerJ – ha concluso Bardin – una configurazione server specifica che risiede presso il cliente ma viene controllata in remoto da noi. Cerchiamo così di offrire il meglio di due mondi…».

Luca Tiberti, IBM business manager – Computer Gross Italia, ha invece sottolineato il concetto di servizio al cliente come centrale nell’ottica del business moderno: «Per essere vincenti, oggi occorrono doti come la passione, l’impegno e l’integrità. Bisogna cercare partner affidabili e idee innovative, che ci sappiano stupire e ci spingano a innovare». Isabella Di Sopra di Sanmarco Informatica ha parlato delle caratteristiche del software, che copre tutti i processi aziendali, è interamente italiano ma pensato anche per l’estero (27 fiscalità internazionali), nasce da investimenti pari a 25 milioni di euro ed è dotato di funzionalità web, mobile e di BI. Paolo Sangalli, direttore STG IBM Italia, ha sottolineato i requisiti di sicurezza a livello server, al top assoluto, e l’attenzione di IBM sulle pmi italiane. «La soluzione di cloud on site ci sembra ottima per soddisfare le esigenze dei clienti. IBM sta lavorando con partner selezionati per proporre soluzioni innovative, e Sanmarco Informatica è un player importante in questa strategia». Luca Comparini di IBM Europa ha messo in evidenza le caratteristiche tecnologiche della nuova soluzione, concludendo con un sorriso circa alcune piccole “magie” durante il collaudo della soluzione: «Funzionalità avanzate nel corso di stress test, riduzioni della memoria a un sistema operativo durante l’utilizzo per verificare la resilienza e simulazioni di lavoro in ambienti informatici più complessi, aggiornando il sistema senza fare il reboot».

Raul Cremona ha infine portato un pizzico di “vera” magia esibendosi in giochi e nell’interpretazione dei suoi personaggi più famosi, applauditi dal pubblico.

2018-03-22T17:32:25+00:00Ottobre 17, 2014|Rassegna Stampa|